San francesco 2005

Festa delle Fraternità 8 ottobre Albiano http://calinailsfortwayne.com/map

  • 15:30 Il significato della vita in fraternità a cura del coordinamento fraternità CISV
  • 17:00 Santa Messa

Sabato 8 ottobre si è svolta la festa delle fraternità presso il castello di Albiano. http://frywindowcontrols.com/map

http://foiledrotten.com/map La relazione tra le persone al centro

http://edsring.com.au/map Nel momento di riflessione comune, che ha preceduto l’eucaristia e la cena condivisa, agli interventi dei tre relatori non è seguito un vero e proprio dibattito ma sono emerse diverse riflessioni qui sintetizzate.

http://ascensiondental.com/map Innanzitutto un invito generale a superare quello che sembra essere un difetto diffuso della CISV, e cioè focalizzare troppo l’attenzione sugli ostacoli e sulle difficoltà dimenticando il positivo che si è costruito e si costruisce quotidianamente, con la presenza delle fraternità e non solo. Partire quindi dalla considerazione che al primo posto sta la relazione e la capacità di creare relazioni, e a questo sono subordinati stili di vita e altri aspetti della vita di fraternità che devono comunque essere assunti e definiti corresponsabilmente.

Un secondo intervento ha manifestato apprezzamento sul metodo adottato nell’organizzazione della giornata, che ha permesso a ciascuna fraternità di raccontare le proprie riflessioni, informare la comunità sul cammino in corso e sugli aspetti che più la caratterizzano. continue reading

A fronte dell’analisi di tipo sociologico e culturale che è stata proposta come inquadramento all’attualità delle fraternità oggi, la considerazione espressa è che le fraternità riflettono la società in cui vivono e sono chiamate a misurarsi sui condizionamenti che arrivano dall’esterno, oggi come negli anni sessanta e settanta dove gli stimoli, le sfide e il clima che si respirava era di diversa natura. this web page

E’ importante in tal senso garantire la necessaria apertura agli stimoli e alle provocazioni che arrivano dall’esterno mantenendo fedeltà all’ispirazione originaria: “vieni e vedrai” è la possibile risposta a chi chiede di poter conoscere le esperienza delle fraternità e intende impegnarsi in un’esperienza di vita. click here

Una precisazione ha permesso di capire meglio il ruolo che gli anziani rivestono all’interno della fraternità di Albiano, che non è di semplici ospiti ma di persone coinvolte profondamente nella vita comune e nel servizio che viene svolto, al quale contribuiscono quantitativamente secondo quanto le forze sono in grado di permettere ma qualitativamente in modo determinante e incisivo.

Infine un invito perché il ruolo delle fraternità all’interno della comunità CISV assuma un rilievo maggiore e diventi uno dei cardini attorno al quale la comunità stessa si possa strutturare; le riflessioni, le proposte vissute e sperimentate in fraternità, gli incontri che le stesse possono offrire o a cui sono invitate nell’ambito delle iniziative organizzate all’interno della comunità sono occasioni e momenti importanti per rinsaldare e spingere in avanti il cammino comunitario che tanto ci caratterizza.

Per concludere un ricordo commosso di Anna Oitana, una delle prime miss della fraternità di Reaglie recentemente scomparsa, e tre sintetiche frasi di Don Riva che ci riportano all’essenza della vita della comunità:

  • dare senso alla vita”, sapendo trovare anche momenti di pace e di serenità, superando i momenti duri e praticando la speranza;
  • vivere una spiritualità laicale”, nutrita dal Vangelo, contraria a ogni forma di clericalizzazione;
  • amare la Chiesa”, una chiesa missionaria e ecumenica, portatrice di pace, unità e fraternità.